Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Contatti Info
an image
Sindacato Avvocati
Palazzo di Giustizia
Via Lo Feudo, 10
65129 Pescara
Email: info@anfpescara.it

Tel:  085.4514615
Fax: 085.4514614


Cassa Forense: Il Ministero boccia l'iscrizione retrodata

No alla retrodatazione dell'iscrizione alla Cassa Forense: prendendo in esame il Regolamento redatto ai sensi dell'articolo 21 commi 8 e 9 della legge 247/2012 il ministero del Lavoro e delle politiche sociali lo ha bocciato con una nota del 5 giugno scorso, ritenendolo "non in linea con il quadro normativo di riferimento". Giovani avvocati in allarme. Il problema riguarda gli avvocati più giovani: la riforma impone la contestuale iscrizione alla Cassa per chi risulta iscritto negli albi forensi. La scelta che fissa la decorrenza all’entrata in vigore della norma primaria, non «appare in linea con il quadro normativo di riferimento» dice il Ministero che rispedisce il regolamento al mittente e questo in quanto "non sarebbe ragionevole considerare iscritto a una cassa di previdenza alcun soggetto senza aver prima disciplinato le conseguenze di tale iscrizione, con particolare riferimento alla determinazione dei parametri finalizzati all’individuazione degli oneri economici gravanti sugli assicurati, posto che non potrebbe esservi iscrizione alla Cassa senza il versamento dei contributi». Il pallino ora torna nelle mani di Cassa Forense che dovrà tener conto delle osservazioni del Ministro ed apportare le modifiche del caso, peraltro tenendo conto del del turn over di categoria, ad esempio attraverso forme di eventuale revisione della soglia reddituale nonché delle agevolazioni in ordine ai minimi contributivi. Nella sezione SERVIZI - DOCUMENTI di www.anfpescara.it la nota del Ministero

 » indietro

 

varie

News

Adesioni

Area58